bottaro_world_map.png

Please, select your language

Quanti professionisti ci vogliono per avvolgere un filo di ferro?

Dietro alla campagna di comunicazione “Filo Invisibile” c’è un intero team di esperti del digital marketing

Bottaro e la nascita del team digitale

Tutto ha inizio sette anni fa, quando l’Ing. Alberto Bottaro, scelse di andare contro corrente e investire tempo e risorse nella comunicazione web e nel marketing digitale.

Per un’azienda moderna il tempismo è tutto: quella che allora era una scommessa, oggi si è dimostrata una strategia vincente. Grazie all’impegno e agli investimenti costanti profusi nel passare dalla comunicazione offline alla quella online, Bottaro oggi è un modello per tutte quelle aziende che scelgono di affacciarsi al web, sia in Italia che in Europa.

Adottando strategie di brand awareness multicanale – decisamente in anticipo sui tempi e differenziandosi dalle altre aziende del settore – l’azienda e riuscita a consolidare il rapporto con i propri clienti e ad aprire segmenti di mercato altrimenti irraggiungibili, favorendo la crescita aziendale.

Tali risultati sembrerebbero, quindi, il frutto di un solo uomo o di un imprenditore lungimirante. Ciò troverebbe conferma nella Storia dell’umanità, che ci ha abituato a pensare che dietro a una grande idea ci sia sempre una grande mente, magari carismatica e creativa, capace di dedicarsi anima e corpo a un progetto e portarlo avanti con caparbietà e convinzione anche per tutta la vita.

Ma la Storia, a volte, sbaglia.

Alberto Bottaro, infatti, ha deciso di seguire una strada diversa. Anni di esperienza e rapporti di reciproca collaborazione con fornitori, clienti e stakeholders sono serviti all’azienda per comprendere un concetto molto semplice: non è il singolo, ma la squadra a fare la differenza.

La campagna “Il Filo Invisibile” in sintesi

L’unione e il confronto di abilità, competenze e personalità diverse, se coordinate e strutturate nel modo giusto, possono portare a risultati altrettanto grandi e brillanti, e la campagna di comunicazione “Filo Invisibile” ne è la dimostrazione.

Da qui, la base per sviluppare la campagna omonima, un lavoro che ha impegnato il team per quattro mesi e che ha visto, da un lato una perfetta coordinazione tra testi e montaggio, progettati e realizzati internamente, e dall’altro non poche difficoltà nel focalizzare il giusto messaggio e il target specifico, nel trovare le parole adatte per arrivare al cuore delle persone e nel cercare e ricercare, in modo estenuante, immagini tecniche ed emozionali che descrivessero esattamente il messaggio.

STEP 1: Sviluppo dello spot di 1 minuto e 30 secondi:

  1. 15% del lavoro: Analisi del target e del messaggio
  2. 50% del lavoro: Stesura del testo motivazionale e traduzione in 4 lingue
  3. 20% del lavoro: Ricerca delle immagini, produzione di nuovo materiale video, montaggio
  4. 15% del lavoro: Traduzione in 4 lingue e sviluppo del voice over tramite attori madrelingua

STEP 2: Le attività di network e diffusione:

  1. Video spot nel canale YouTube in 4 lingue
  2. Articolo blog in 4 lingue sul sito Bottaro 
  3. Lettera firmata dai CEO Marco e Alberto Bottaro in 4 lingue
  4. Newsletter ufficiale di presentazione della campagna su SKY Italia (MotoGP e Formula1)
  5. Newsletter dalle 15 associazioni internazionali di Riciclo e Zincatura a Caldo 
  6. Un piano editoriale specifico per LinkedIn
  7. Campagna banner e newsletter sul portale Expometals
  8. Articoli e news: Federec, Let’s Recycle, Recycling Today,  Galvanizeit, GAA, Waste Management Review

Ma allora vien da chiedersi…

…chi si nasconde dietro alla campagna “Il Filo Invisibile”?

Ebbene, andando a scavare un po’ più a fondo, si può scoprire che l’azienda è riuscita nell’intento di organizzare un team di menti fresche, giovani e soprattutto creative, per affiancare Alberto, CEO e caposquadra del team, in tutte le decisioni relative alla comunicazione digitale.

Un gruppo composto, dunque, da una delle figure cardine dell’azienda e da quattro professionisti del digitale, che è stata in grado, negli ultimi sette anni e, soprattutto, con quest’ultimo grande progetto, di arrivare a comprendere l’essenza stessa di Bottaro, di sintetizzarne il DNA e di trasformare questo mix di professionalità in un’idea di comunicazione che fosse anche un simbolo e una missione: il filo invisibile.

Per tutto questo impegno e per i tanti sforzi profusi, il team marketing di Bottaro oggi non teme di metterci la faccia e, anzi, ha deciso di presentarsi così:

  • Alberto, caposquadra che detta i tempi e che ha reso la sua azienda comprensibile anche a chi di filo di ferro “masticava” poco.
  • Michele, mente e corpo sempre in movimento, coordinatore e continuo stimolo per il team creativo. Colui che tiene unito il gruppo grazie a qualcosa che supera in resistenza persino il filo di ferro Bottaro: la fiducia incondizionata nella squadra.
  • Alessandra, social media manager e mappa vivente della strategia comunicativa di Bottaro. È lei a tirare i fili invisibili di tutte le decisioni relative alle scelte editoriali: dai testi alla grafica, dalle newsletter al blog, dal brainstorming alla pubblicazione online.
  • Luca, copywriter e storyteller capace di far risaltare, nero su bianco, qualcosa di profondamente green, come l’anima sostenibile di Bottaro. Trasmettere emozioni con le parole è qualcosa che qui, a parole, non si può spiegare.
  • Paolo, esperto SEO e SEM: avere a che fare ogni giorno con l’algoritmo di Google non dev’essere un lavoro facile. Per questo ci pensa lui che lo sa fare tanto bene.

Un team sempre sostenuto dal contributo di un’altra squadra parallela, quella dell’ufficio commerciale guidato da Giovanni, che gestisce le traduzioni in quattro lingue diverse di tutte le news, dei profili social e di Linkedin, da condividere con oltre 50 Paesi nel mondo.

In questo, risulta fondamentale la collaborazione con un valido partner addetto allo speakeraggio, che si serve, nel dare voce al messaggio di Bottaro, di quattro attori madrelingua, coordinati proprio da Giovanni. Il suo rapporto diretto con i clienti consente, oltretutto, al team marketing di ottenere feedback e input preziosi per migliorare costantemente la strategia di comunicazione.

Personalità e professionalità molto diverse, insomma, dal cui lavoro, in sette anni, è scaturito un sito web completamente rinnovato, un profilo Linkedin ricco di comunicazioni relative al business e alla sostenibilità ambientale, un blog con articoli sempre aggiornati e interessanti, la rubrica mensile Wire Style, che racconta le eccellenze del nostro Paese, nonché una newsletter seguita da migliaia di persone e una serie di campagne online gestite sempre in maniera impeccabile.

Insomma, questi professionisti, lavorando quotidianamente dietro le quinte di un apparato produttivo di livello mondiale, sono ovunque, anche se non li vedi, proprio come il filo di ferro. Sono nei piccoli slogan di Bottaro, come nelle grandi idee dietro la sua comunicazione…