bottaro_world_map.png

Vicenza, patrimonio dell’architettura

Vicenza, patrimonio dell’architettura

Simbolo dell’architettura cinquecentesca italiana, Vicenza è una città che affascina per i sui palazzi dal richiamo classicista. Varcando le sue mura, il visitatore viene accolto dalle opere architettoniche progettate dal celebre architetto Andrea Palladio e lo traghettano nei secoli gloriosi del manierismo veneto.

Una città elegante e raccolta, rinomata per le splendide architetture, per la tradizione artigianale legata alla lavorazione dell’oro e per le più svariate espressioni artistiche, dalla pittura alla gastronomia. Eccellenza della cultura e del patrimonio artistico italiano, Vicenza è stata riconosciuta come Patrimonio dell’Umanità UNESCO nel 1994.

All’ombra del Palladio

Dalle antiche mura agli eleganti parchi cittadini sino ai più famosi palazzi palladiani, ecco alcuni dei luoghi più suggestivi di Vicenza da non perdere:

  • Teatro Olimpico: opera più rappresentativa di Palladio, il teatro si ispira a quelli dell’antica Roma caratterizzati da una cavea gradinata ellittica cinta da un colonnato, con statue sul fregio. Per il fascino unico e la sua rilevanza per la città – fu il primo teatro stabile in muratura – il Teatro Olimpico è entrato nella lista del Patrimonio Mondiale UNESCO.
  • Basilica Palladiana: situata in Piazza dei Signori, il Palazzo della Ragione conosciuto come Basilica Palladiana è l’antico centro degli affari della città e uno dei simboli di Vicenza, con le sue eleganti logge, lo scalone in marmo e la caratteristica copertura in rame.
  • Palazzo Chiericati: anch’esso parte del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, questo palazzo palladiano è la sede del Museo Civico di Vicenza, una delle maggiori raccolte dell’arte veneta cinquecentesca, che vanta opere di Tiepolo, Paolo Veronese e altri importanti pittori.
  • Cattedrale di Vicenza: in stile gotico veneziano, è uno dei simboli della città. Anche in questo caso è possibile scorgere alcuni interventi del Palladio, nella cupola, nel portale laterale e nel Sepolcro Da Schio.
  • Piazza dei Signori: centro della città, è un luogo suggestivo dal quale godere l’atmosfera della vibrante vita cittadina sullo sfondo della Basilica Palladiana.
  • Giardino dei Salvi: uno dei luoghi più graziosi di Vicenza, punto di incontro e relax, il Giardino dei Salvi offre un bellissimo contesto naturale con all’interno attrazioni storico-artistiche rilevanti come la Loggia Valmarana, opera del Palladio.